Sei un’AZIENDA FORNITRICE del Servizio Sanitario Nazionale (SSN)?

GPdoc è la SOLUZIONE di Pellegrini per il Nodo Smistamento Ordini (NSO)

GPdoc - Gestione completa degli ordini con la Sanità

Pellegrini ha realizzato la soluzione GPdoc, con la quale sarà possibile integrare e relazionare automaticamente tutti i documenti della filiera dell’ordine.
Per mezzo del software NSO di Pellegrini la tua azienda sarà in grado di gestire gli ordini di acquisto con la Sanità, rispettando gli obblighi della nuova normativa.
Grazie al connettore “ad hoc” integrato in GPdoc, sarà possibile comunicare con le aziende del Servizio Sanitario Nazionale attraverso tutti i canali previsti (Fax-carta, E-mail/PEC-PDF, XML). Il software comprende anche una dashboard per la consultazione degli esiti e per l’attivazione dei workflow digitali e di smistamento utili all’automazione dei processi di business.

La soluzione software di Pellegrini permette una gestione completa dell’ordine tramite NSO:

Ricezione

con modalità multicanale

Normalizzazione

dei dati

Automazione

delle verifiche

Workflow digitali

autorizzativi e di smistamento​

Risposta al cliente

sempre in modalità multicanale

Integrazione ERP

inserimento automatico dell’ordine nel gestionale aziendale

NSO cos’è

Il Nodo Smistamento Ordini (NSO) è il sistema digitale di trasmissione documenti, obbligatorio dal 1 ottobre 2019, per tutti gli Enti del Servizio Sanitario Nazionale della Pubblica Amministrazione, ma anche per le Aziende Private fornitrici e gli Intermediari della Sanità.

NSO obbligatorio dal 1 ottobre 2019

Il 1 ottobre 2019 entrerà in vigore per le aziende del Servizio Sanitario Nazionale l’obbligo di inviare esclusivamente in via telematica attraverso il Nodo di Smistamento Ordini (NSO) i documenti riguardanti gli ordini di acquisto di beni e servizi. L’ordine elettronico per la Sanità, sarà quindi un passaggio obbligato nel processo di dematerializzazione della pubblica amministrazione. Cosa succederà dal 1 ottobre 2019?

Tutti i documenti relativi agli ordini con la Sanità dovranno transitare obbligatoriamente dall’NSO e non potranno più essere scambiati con le modalità tradizionali.

A cosa serve

L’NSO viene usato per lo scambio di documenti digitali attestanti gli ordini e la loro esecuzioni, scambio che avviene tra le aziende pubbliche del Servizio Sanitario Nazionale e le aziende loro fornitrici.
In sostanza l’NSO è il “Sistema di Interscambio” degli ordini della Sanità: la funzione è praticamente la stessa vista per la fatturazione elettronica, quella cioè di un postino virtuale che smista e, dopo attente verifiche, consegna il documento al corretto destinatario.
La legge prevede che il Nodo di Smistamento Ordini si occupi, oltre che di gestire lo scambio dei documenti, anche di controllare che gli stessi siano corretti in ogni loro dettaglio, pagamenti compresi.

Come funziona il Nodo Smistamento Ordini

Così come il Sistema di Interscambio (SdI) della fattura elettronica gestito dall’Agenzia delle entrate accetta file esclusivamente in formato XML, allo stesso modo il Nodo Smistamento Ordini accetterà solo i documenti in formato UBL XML, contenente tutti i dati utili per l’ordine. Si tratta di uno standard internazionale per la creazione di documenti digitali.

Come riportato nelle linee guida del MEF, nel documento sono presenti indicazioni su tipologia e quantità dei prodotti o dei servizi acquistati, oltre ai prezzi e alle tempistiche. Il documento è abbinato a una “busta di trasmissione”, un file che riporta le indicazioni su mittente e destinatario. Entrambi i file sono inclusi in un “messaggio”.
Dopo aver creato il messaggio nel modo corretto, sarà inviato al Nodo Smistamento Ordini. I canali di comunicazione sono gli stessi della fatturazione elettronica (PEC, webservice e interoperabilità).

NSO e Peppol

Rappresenta una differenza rispetto a quanto è consentito per la fatturazione elettronica invece l’utilizzo di Peppol (Pan-European Public Procurement On-Line). 

Si tratta di un progetto europeo che punta a una standardizzazione dei processi di e-procurement (la digitalizzazione dei processi di approvvigionamento di beni e servizi delle pubbliche amministrazioni).

L’adozione di Peppol è prevista nel 2020. Per usufruire di Peppol è necessario servirsi di access point accreditati.

Sei un’AZIENDA FORNITRICE del Servizio Sanitario Nazionale (SSN)?

CONTATTACI PER MAGGIORI INFORMAZIONI