La Fatturazione Elettronica tra privati sarà obbligatoria dal 1 gennaio 2019

Con la Legge di Bilancio 2018 dello scorso 23/12/2017, pubblicata in Gazzetta Ufficiale con il numero 205 del 29/12/2017, il Governo Italiano ha aperto ad una nuova era: quella della fatturazione elettronica tra aziende private.
Il sistema, facoltativo dal 2017, sarà obbligatorio a partire dal gennaio del 2019 e prevede che le fatture emesse verso una qualunque azienda italiana debbano transitare esclusivamente in formato .xml attraverso il Sistema di Interscambio di SOGEI. Tra poco, dunque, la fattura non elettronica o quella che non transiterà dallo SDI, sarà considerata non emessa e incorrerà nelle sanzioni previste dal DLgs 471. Una volta convertiti tutti i documenti in documenti elettronici, sarà necessaria anche la loro conservazione (non si salveranno più file sul computer), ma secondo specifiche norme defnite dall’Agenzia delle Entrate. Inoltre le notifiche di ricezione, accettazione, rifiuto ecc. dovranno essere riconosciute, gestite e generate, il tutto nei tempi (purtroppo spesso strettissimi) imposti dall’autorità. Infine ci sono i codici necessari per identificare le modalità con cui inviare o ricevere documenti da clienti e fornitori attraverso il Sistema di Interscambio.
Sarà una rivoluzione, una nuova fase evolutiva; molti degli abituali “oggetti” del nostro lavoro amministrativo e contabile diverranno ricordi e quello che cinque anni fa ci sembrava fantascienza diventerà realtà.
Certo non possiamo arrivare impreparati all’appuntamento per almeno 2 motivi:

  1. il 1° gennaio 2019 vorremmo continuare ad emettere fatture ai clienti. Quindi è il caso di impostare i nostri programmi, istruire i nostri collaboratori, acquistare i servizi necessari affinché la fatturazione non risenta concretamente del passaggio.
  2. la seconda ragione è riuscire a trasformare un obbligo in una grande opportunità di crescita e miglioramento aziendale: così come è già successo con la Pubblica Amministrazione che già adotta questo sistema (FatturaPA).

Pellegrini da luglio 2018 ha iniziato ad utilizzare il nuovo sistema di fatturazione in parallelo con il vecchio, in modo da consentire ai propri clienti un allenamento propedeutico e i tempi ragionevoli per perfezionare il processo, senza nulla togliere alla totale comprensibilità delle fatture “old style”. Ci spingiamo anche oltre, facendoci come sempre interpreti dell’innovazione e proponendoci quindi come partner tecnologico per la realizzazione del progetto, con un prodotto e una consulenza di alto livello.
Sei pronto per questa rivoluzione? Sai come produrre i tuoi .xml? Come gestirne il flusso e trasmetterlo al Sistema? Sai come potrai ricevere e approvare le tue fatture di acquisto? E infine, sai come potrai conservare a norma tutti questi documenti?

Non vogliamo certo spaventarti, anzi rassicurarti:

Per la Fatturazione Elettronica tra privati ci pensa Pellegrini!

Contattaci >

Pellegrini SpA
via Paganello 22/A 30171 Mestre (Venezia) – p.iva: 01514670270
Tel 041 5330111 – fax: 041 5330250 – email: pellegrini@pellegrini.it